Terremoto tra Avellino e Salerno: due lievi scosse nelle prime ore del 1° marzo

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 1 marzo 2019 9:08 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2019 9:08
Terremoto tra Avellino e Salerno 1 marzo, due scosse lievi

Terremoto tra Avellino e Salerno: due lievi scosse nelle prime ore del 1° marzo

SALERNO – Due lievi scosse di terremoto sono state registrate nelle prime ore di venerdì 1° marzo tra le province di Avellino e Salerno. Le scosse hanno avuto magnitudo pari ad appena 2 e 2,3, tanto che la popolazione difficilmente, durante il sonno, le ha avvertite.

I due sismi sono stati monitorati dalla rete dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il primo è stato registrato all’1.37 del 1° marzo con magnitudo del 2.3, ipocentro a 9 chilometri di profondità ed epicentro tra Castelnuovo di Conza, Conza della Campania, Santomenna, Sant’Andrea di Conza, Pescopagano, Laviano, Teora, Cairano, Caposele e Castelgrande.

La seconda scossa invece si è verificata alle 5.28 del mattino di venerdì, con ipocentro a 19 chilometri di profondità e magnitudo di appena 2. L’epicentro è lo stesso della prima scossa, ma più vicino a Sant’Andrea di Conza. Al momento non si segnalano danni a cose o persone.

Fonte Ingv