Terremoto Centro Italia, scossa 3.2 dinanzi alla costa di Ancona. Poco prima a Macerata

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Marzo 2020 16:22 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2020 16:22
Terremoto Centro Italia, scossa 3.2 dinanzi alla costa di Ancona. Poco prima a Macerata

Terremoto Centro Italia, scossa 3.2 dinanzi alla costa di Ancona. Poco prima a Macerata (Foto Ansa)

ANCONA – In piena emergenza coronavirus, torna la paura terremoto nel Centro Italia. E’ successo intorno all’ora di pranzo: una scossa di magnitudo 3.2 è stata distintamente avvertita ad Ancona. Il sisma è stato registrato alle 13.58 in mare dinanzi alla costa marchigiana, all’altezza di Senigallia, ad una profondità di 10 km. 

Poco prima, alle 13.14, un’altra lieve scossa di magnitudo 2.1, ma ad una profondità di soli 7 km, ha interessato la provincia di Macerata. L’epicentro è stato localizzato a 3 km da Pieve Torina, piccolo comune già duramente colpito dal sisma del 2016.

Altri lievi scosse si sono poi susseguite nel corso della mattinata. Alle ore 11.17 una scossa di magnitudo 2.3 con epicentro a 5 chilometri da Cerreto di Spoleto, in provincia di Perugia.

Eventi sismici sono stati registrati anche a Chiusdino (Siena) alle ore 0.08, magnitudo 2, e a Casalfiumanese (Bologna) alle ore 11.28, magnitudo 2.4.

Fonte: Ansa