Terremoto Chioggia, scossa di magnitudo 3,3 al largo della costa veneta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Ottobre 2019 13:33 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2019 13:33
Un sismografo, Ansa

Un sismografo (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata oggi, venerdì 25 ottobre, alle 12.28 al largo della costa veneta, all’altezza di Chioggia. 

Terremoto in Calabria.

Un’altra scossa di terremoto, di magnitudo 4.4 è stata registrata invece alle 6:31 nel Mare Tirreno, al largo di Scalea. L’epicentro è stato localizzato ad una profondità di 11 chilometri. Secondo i primi accertamenti, non ci sono stati danni né a Scalea, né nei centri del circondario, ma la scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione che si è riversata in strada.

“Dalle verifiche effettuate, il sisma, con epicentro localizzato nel mar Tirreno, risulta avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose”. Lo riferisce, in un comunicato, il Dipartimento della Protezione civile in relazione al terremoto di magnitudo 4.4 registrato stamattina nel Mare Tirreno al largo di Scalea. Nella nota si aggiunge che “la Sala situazione Italia del Dipartimento si è messa in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile”.

Dopo qualche ora è  ripresa e sta tornando progressivamente alla normalità, la circolazione ferroviaria sulla linea Paola-Sapri – fra Diamante e Marcellina – sospesa dopo la scossa. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) non hanno riscontrato alcun danno all’infrastruttura dopo la ricognizione della linea a bordo dei carrelli ferroviari, partiti dalle stazioni di Sapri e Cetraro. Dodici i treni coinvolti – con ritardi fino a un’ora e mezza – di cui due limitati nel percorso.

Fonte: Ansa.