Terremoto sulle Dolomiti: scossa 2.9 vicino a Cortina e Sappada

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 novembre 2018 16:13 | Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2018 16:14
Terremoto sulle Dolomiti: scossa 2.9 vicino a Cortina e Sappada

Terremoto sulle Dolomiti: scossa 2.9 vicino a Cortina e Sappada

BELLUNO – Terremoto in Friuli Venezia Giulia sabato mattina, 17 novembre. Intorno alle 11:50 una scossa di magnitudo 2.9 della scala Richter è stata registrata dalla strumentazione della Protezione civile a due chilometri da Vigo di Cadore (Belluno) e a 6 chilometri da Santo Stefano di Cadore, vicino a Cortina d’Ampezzo, sulle Dolomiti.

La scossa, sebbene molto superficiale, è stata avvertita in vari Comuni bellunesi e friulani della zona, tra cui Cortina d’Ampezzo e Sappada, ma anche nel capoluogo Belluno. Molte le telefonate allarmate dei residenti giunte ai vigili del fuoco, ma senza interventi di nota. Non sono segnalati danni a persone o cose. 

La zona è stata violentemente colpita dal maltempo delle scorse settimane. Nei giorni scorsi le forti piogge hanno gonfiato a dismisura le acque del Bigontina, che hanno trascinato via diversi detriti e oggetti trovati lungo il corso. L’intero Nord-Est Italia è stato duramente messo alla prova dal brutto tempo, che ha isolato interi Comuni e devastato boschi. “Quasi 100mila di ettari di bosco non ci sono più, le frane non si contano intere strade sono da rifare. I Serrai di Sottoguda sono inesistenti. Dobbiamo intervenire subito, il problema non è solo di non recuperare la viabilità ma c’è il rischio di spopolamento che più ci fa pensare”, ha detto nei giorni scorsi il governatore del Veneto, Luca Zaia.