Terremoto Emilia, Ingv: “Previste repliche anche forti”

Pubblicato il 29 Maggio 2012 18:54 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 19:07

ROMA, 29 MAG – La sequenza delle repliche ”sarà lunga e non si può escludere che possano avvenire altri forti terremoti, come quello avvenuto oggi”,ha detto il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Stefano Gresta, commentando il sisma di magnitudo 5,8 avvenuto oggi nel modenese.

Nel frattempo, ha aggiunto Gresta, ”si sta lavorando per definire la dinamica del fenomeno in corso. Nei prossimi giorni saremo in grado di definire la struttura e potremo stabilire se il terremoto avvenuto oggi sia stato attivato da una faglia diversa o da un segmento della stessa faglia”. Per il presidente dell’Ingv si tratta di ”un terremoto che si inserisce in una sequenza. Spesso puo’ accadere che durante una sequenza possano avvenire scosse di magnitudo confrontabili  a quella della scossa principale”.