Mirandola, la Bellco riapre i battenti. Operativa al 100% dal 7/09

Pubblicato il 3 settembre 2012 16:33 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2012 17:22

camion bellcoBOLOGNA – La Bellco riapre i battenti. Primi segni di rinascita nell’Emilia colpita dal terremoto dello scorso maggio. A tre mesi dalle forti scosse, che hanno causato morte e distruzione, il distretto biomedicale di Mirandola è già operativo al 100 percento. Dal 7 settembre tornano infatti a lavoro tutti i 361 dipendenti dell’azienda biomedicale, tra i primi cinque operatori mondiali attivi nei sistemi di emodialisi, che mantiene cosi’ la sua presenza nel distretto di Mirandola.

Il personale sarà operativo sei giorni la settimana e lavorerà su tre turni per garantire il pieno recupero produttivo e il ripristino delle forniture indispensabili al trattamento dei pazienti in dialisi e in terapia intensiva.

”Questo è il risultato di uno spirito di squadra unico che ci porta a guardare con rinnovato ottimismo al futuro, forti del valore del nostro Team e della nostra Azienda”, spiega il presidente Bellco, Antonio Leone, che conferma anche la presentazione a inizio ottobre delle nuove apparecchiature per la personalizzazione delle terapie.