Terremoto Lunigiana, 5 scosse il 24/6: più forte del 3.1 tra Casola e Fivizzano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2013 8:40 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2013 8:47
Terremoto Lunigiana, 5 scosse il 24/6: più forte del 3.1 tra Casola e Fivizzano

Terremoto Lunigiana, 5 scosse il 24/6: più forte del 3.1 tra Casola e Fivizzano

ROMA – La terra trema ancora in Lunigiana  dopo il terremoto di magnitudo 5.2 avvertito il tutto il nord Italia. Cinque scosse di terremoto sono state registrate nella notte del 24 giugno, la più forte di magnitudo 3.1 con epicentro tra Casola di Lunigiana, Fivizzano e la provincia di Lucca. La prima scossa è stata registrata dalla rete sismica Ingv alle 00.21, mentre l’ultima scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione alle 5.51.

La prima due scosse di magnitudo 2.5  e 2 sono state registrate alle 00.21 del 24 giugno, rispettivamente con ipocentro a 5.4 e 8.7 chilometri ed epicentro tra i comuni di Casola in Lunigiana, Giungugnano, Minucciano e Piazza al Serchio, tra le province di Massa Carrara e Lucca.

La terza scossa è arrivata poco dopo, alle 2.36 del 24 giugno, con magnitudo 2.1, ipocentro a 9,9 chilometri ed epicentro tr Fivizzano, Casola in Lunigiana, Giungugnano, Minucciano e Piazza al Serchio.

Poi alle 4.35 del mattino la scossa più forte, quella di magnitudo 3.1, con ipocentro a 9.9 chilometri ed epicentro tra Fivizzano, Casola in Lunigiana, Giungugnano, Minucciano e Piazza al Serchio.

Ultima scossa in questa notte di terra che trema in Lunigiana, è stata registrata alle 5.51. Un terremoto di magnitudo 2 con epicentro tra Fivizzano, Casola in Lunigiana, Giuncugnano e Minucciano ad una profondità di 9,6 chilometri.