Terremoto Marche: scossa 3.2 ad Appignano. Terra trema anche a Pieve Torina

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 22:59 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 22:59
Terremoto Marche 8 maggio

Terremoto Marche: scossa 3.2 ad Appignano. Terra trema anche a Pieve Torina

ASCOLI PICENO – Una scossa di terremoto, forte, ma breve, è stata avvertita in provincia di Ascoli verso le 18,24 di oggi, martedì 8 maggio. Secondo il sito dell’Ingv, il movimento sismico ha avuto una magnitudo 3.2 ed epicentro a 2 km da Appignano del Tronto, tra Ascoli Piceno e San Benedetto.

Castorano, Castel di Lama e Offida sono le località vicine ad Appignano che hanno avvertito la scossa, sentita anche a Giulianova e Teramo. Al momento  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] non risultano chiamate ai vigili del fuoco e alla Protezione civile per richiesta di informazioni o segnalazione di danni.

L’epicentro è a 28 km di profondità, è in una zona diversa da quella del sisma del 2016, che aveva colpito Arquata del Tronto, Accumoli e Amatrice. In quell’occasione era stata messa in sicurezza una chiesa. Si tratta comunque di un’area ad alta intensità sismica: la zona venne colpita da un terremoto negli anni Quaranta.

E  circa un’ora e mezza (alle19.59) dopo la paura si diffonde anche nel vicino Maceratese: una scossa di magnitudo 3.0 è stata infatti registrata anche a Pieve Torina con una profondità decisamente inferiore, nove chilometri. Telefonate ai vigili del fuoco, ma anche qui fortunatamente non si registrano danni.