Terremoto Molise, oltre 110 scosse dal 14 agosto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 agosto 2018 16:07 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2018 17:18
Terremoto Molise, oltre 110 scosse dal 14 agosto (foto Ansa)

Terremoto Molise, oltre 110 scosse dal 14 agosto (foto Ansa)

CAMPOBASSO – Dal 14 agosto in Molise si sono registrate oltre 110 scosse.

E, di queste oltre 80 sono avvenute dopo la scossa più forte, quella di magnitudo 5.1 delle 20.19 del 16 agosto.

La sequenza sismica in Molise [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è cominciata il 14 agosto con tre terremoti di intensità modesta, seguiti alle 23.48 con la scossa di 4.6; poi sono stati registrati altri piccoli terremoti, seguiti da quello di magnitudo 5.1 del 16 agosto. Quest’ultimo è stato seguito da almeno altre 80 scosse, la più forte delle quali è stata finora quella di magnitudo 4.4 avvenuta alle 22.22 del 16 agosto.

“Alla luce degli elementi raccolti finora possiamo dire che il ‘parente più stretto’ di questo terremoto è stato quello avvenuto nel novembre 2002 a San Giuliano di Puglia”, ha osservato il sismologo dell’Ingv Alessandro Amato. “Anche in quel caso c’è stata una sequenza in cui la scossa principale è stata seguita da una di intensità maggiore”. Simile anche il meccanismo dei due terremoti, di tipo trascorrente, nel quale cioè la crosta terrestre si muove in modo orizzontale. Queste similitudini non sono comunque sufficienti a dare una descrizione completa della sequenza in atto perché, ha spiegato Amato, “si tratta di una zona poco nota” e nella quale la rete simica nazionale è stata potenziata solo a partire dal 2001-2002.

Questo è accaduto perché, contrariamente a quanto avviene nell’Appennino, “in quest’area non ci sono stati terremoti storici importanti. Per questo è importante saperne di più ed entro oggi è prevista l’installazione di quattro reti sismiche mobili. I nuovi strumenti aiuteranno, per esempio, a calcolare meglio la profondità alla quale è avvenuto il terremoti, al momento stimata intorno a dieci chilometri”.