Terremoto, nonna Peppina ricoverata in ospedale a Camerino

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 luglio 2018 9:01 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2018 9:04
Terremoto, nonna Peppina ricoverata in ospedale a Camerino

Terremoto, nonna Peppina ricoverata in ospedale a Camerino

MACERATA – Nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] domenica pomeriggio, 22 luglio, è stata ricoverata per accertamenti all’ospedale di Camerino (Macerata).

La donna, 95 anni, diventata simbolo dei terremotati del Centro-Italia, da una quindicina di giorni soggiornava a Polverina, in un albergo, assistita da un’amica.

La settimana scorsa si era lussata un polso. Domenica i suoi familiari hanno chiamato il 118. Peppina era stata costretta a vivere in albergo perché la sua casetta abusiva a Fiastra, ora sanata, ha ancora i sigilli del sequestro, mentre il vecchio container dove si appoggiava è stato rimosso per evitare, a sua volta, di essere sequestrato.

Intervistata da diversi quotidiani, nonna Peppina aveva definito come “bestie” le persone che le avevano impedito di continuare a vivere nella sua casetta di legno dopo che il terremoto aveva distrutto la sua casa. Anche papa Francesco le aveva scritto per invitarla a lasciare il container e andare a vivere a casa di sua figlia. Anche l’attuale vicepremier Matteo Salvini, all’epoca solo leader della Lega, era andato a farle visita e le aveva regalato un presepe.