Terremoto Pescara, scossa di magnitudo 4 a 80 km dalla costa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2015 11:24 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2015 11:24
La mappa dell'epicentro (fonte: Ingv)

La mappa dell’epicentro (fonte: Ingv)

PESCARA – Nella notte tra sabato 5 e domenica 6 dicembre uno sciame sismico ha colpito un tratto di mare che si trova a 82 chilometri dalla costa abruzzese. La scossa più forte, come riporta l’Ingv e il centro di ricerche Iaresp, ha avuto magnitudo 4.0 ed è stata registrata alle ore 4 e 22 in un tratto di mare che si trova 82 chilometri a est di Pescara-Ortona, a 18,1 chilometri di profondità. Lo sciame sismico è durato diverse ore con scosse di minore intensità, ma comunque superiore alla magnitudo 2. Tre scosse hanno avuto magnitudo superiore a 3.

Come scrive il Centro: La scossa più forte, secondo l’Ingv e il centro di ricerche Iaresp, ha avuto magnitudo 4.0 ed è stata registrata alle ore 4 e 22 in un tratto di mare che si trova 82 chilometri a est di Pescara-Ortona, a 18,1 chilometri di profondità. Lo sciame sismico è durato diverse ore con scosse di minore intensità, ma comunque superiore alla magnitudo 2. Tre scosse hanno avuto magnitudo superiore a 3. Si attendono notizie dall’Ingv, l’Istituto nazionale che monitora i terremoti, ma le scosse al momento non risultano essere state avvertite sulla costa o alle vicine Isole Tremiti, nè naturalmente hanno creato alcun danno a persone o cose. Per quanto riguarda le piattaforme presenti in Adriatico, è stata la Capitaneria di Porto di Ortona ad assicurare che non si sono registrate richieste di aiuto o di intervento.