Terremoto Pozzuoli, due scosse in pochi minuti. Epicentro nella zona di Agnano-Pisciarelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2021 11:05 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2021 11:09
Terremoto Pozzuoli, due scosse in pochi minuti. Epicentro nella zona di Agnano-Pisciarelli

Terremoto Pozzuoli, due scosse in pochi minuti. Epicentro nella zona di Agnano-Pisciarelli (foto Ansa)

Due (piccole) scosse di terremoto sono state registrate nella mattinata di sabato 2 gennaio nella zona della Solfatara, tra il territorio del comune di Pozzuoli e il limitrofo quartiere napoletano di Bagnoli.

La prima scossa, secondo l’INGV, di magnitudo 1, la seconda di magnitudo 1,7.

Per entrambe l’epicentro è stato localizzato nella zona di Agnano-Pisciarelli.

Il Comune: “Non avvicinatevi all’area Pisciarelli”

L’amministrazione comunale di Pozzuoli ha invitato la cittadinanza a non “avvicinarsi all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura“.

Il sisma “potrebbe essere stato avvertito come boato – si legge in una nota del Comune – dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro“.

E’ stato ricordato alla popolazione che “dal 2012 il dipartimento nazionale di Protezione ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione).

L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione”.

In considerazione di ciò, l’amministrazione comunale insieme alla protezione civile del Comune di Pozzuoli è impegnata a “garantire alla popolazione un costante aggiornamento sull’evoluzione del fenomeno bradisismico in atto con il fine di fronteggiare qualsiasi eventuale situazione critica“. (Fonte: Il Roma)