Terremoto a Pozzuoli: due scosse nella notte. Gente in strada

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 giugno 2018 9:59 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2018 9:59
Terremoto a Pozzuoli: due scosse nella notte. Gente in strada

Terremoto a Pozzuoli: due scosse nella notte. Gente in strada

POZZUOLI (NAPOLI) –  Terremoto a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Nella serata di giovedì 14 giugno due piccole scosse di magnitudo 1.5 e 1.4 della scala Richter sono state registrate intorno a mezzanotte  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] nella zona alta della città, ai Pisciarelli e verso la zona del lungomare di via Napoli.

I due eventi tellurici si sono verificati ad una distanza di sedici minuti l’uno dall’altro, informa il Mattino.

Entrambi sono avvenuti ad una profondità di meno di un chilometro e hanno avuto come epicentro l’area compresa tra il vulcano Solfatara e la zona dei Pisciarelli.

In molti hanno avvertito le scosse, qualcuno ha riferito di aver udito prima un boato. Sui social la notizia è rimbalzata in pochi secondi. Non si segnalano, comunque, danni a persone o cose. Diverse le chiamate giunte anche all’Osservatorio Vesuviano.

“Si tratta di due scosse che rientrano nella dinamica di allerta gialla di attenzione della caldera – ha spiegato Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, al Mattino -. Non c’è assolutamente nulla di cui allarmarsi, i Campi Flegrei vengono costantemente monitorati e negli ultimi mesi non abbiamo riscontrato nessuna variazione dei dati geochimici”.