Terremoto Reggio Calabria, due nuove scosse a largo di Palmi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2018 14:52 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2018 14:55
terremoto reggio calabria

Terremoto Reggio Calabria, due nuove scosse a largo di Palmi

REGGIO CALABRIA – Due nuove scosse di terremoto, dopo quella di magnitudo 4.2 di questa mattina verso le 7:40, sono state registrate dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) nel mare Tirreno, al largo della costa calabrese all’altezza di Palmi.

La più forte, 3.1, è stata registrata pochi minuti fa, alle 14.03 ad una profondità di 10 chilometri. In precedenza, alle 8.59, c’era stata un’altra scossa di magnitudo 2, ad una profondità di 14 chilometri. Allo stato non vengono segnalati danni. 

Soccorsa Bruno, vicesindaco di Palmi, il comune più vicino all’epicentro della scossa di questa mattina di magnitudo 4.2, ha detto al quotidiano la Repubblica: “La scossa si è avvertita parecchio. Siamo in contatto con la protezione civile regionale e abbiamo allertato il centro operativo. Squadre sono uscite a perlustrare la zona e a fare verifiche”. Insieme alla protezione civile le amministrazioni locali stanno valutando anche la questione delle scuole.

La scossa è stata nettamente avvertita anche oltremare, nella provincia di Messina. La segnalazione è riportata sul sito dell’Ingv. Non si segnalano al momento danni a cose o persone.

La protezione civile regionale ha smentito “categoricamente” le “voci ingiustificate di una possibile allerta tsunami che ha generato panico tra la popolazione residente nei comuni ricadenti lungo la Costa Viola”, nel reggino. La stessa protezione civile, si legge in una nota, “si riserva di sporgere denuncia contro ignoti alle autorità competenti per procurato allarme”.