Terremoto, scossa tra Ancona e Macerata di magnitudo 3.9

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2013 10:33 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2013 10:33
terremoto-ancona

La zona colpita dal terremoto

ANCONA – Un evento sismico, localizzato a 21 km dalla costa, è stato avvertito dalla popolazione tra le province di Ancona e Macerata. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Sirolo, Numana e Porto Recanati.

Lo riferisce una nota della Protezione Civile che spiega come “dalle verifiche effettuate dalla “Sala Situazione Italia” del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone e/o cose”. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la scossa è stata registrata alle ore 07.44 con magnitudo locale 3.9.

La scossa di magnitudo 3.9 registrata alle 7:44 al largo della costa marchigiana, fra le province di Ancona e Macerata, è sentita abbastanza distintamente dalla popolazione: ai centralini dei vigili del fuoco di Ancona e Osimo sono giunte diverse chiamate di persone che chiedevano informazioni sul sisma, avvertito anche a Camerano, Sirolo, Porto Recanati e ai piani alti delle abitazioni dell’Ascolano.

Gli strumenti dell’Ingv hanno registrato nella stessa zona altre due scosse di assestamento, di magnitudo 2.2 e 2, a 6 km di profondità. La Sala unificata della Protezione civile regionale ha confermato che non ci sono stati danni.