Terremoto Sicilia, scossa di magnitudo 3,4. Epicentro a Milo (Catania)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Ottobre 2019 7:38 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2019 7:38
Un sismografo, Ansa

Un sismografo (foto Ansa)

ROMA – Un terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato 26 ottobre nella zona di Milo, comune nel Catanese, tra Catania e Taormina. Lo rileva l’istituto nazionale di geofisica, che ha localizzato l’ipocentro a una profondità di 5 km. Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose.

Lo sciame sismico a Chioggia.

Uno sciame sismico ha interessato l’Italia con scosse di terremoto minime che hanno colpito anche nel mare Adriatico davanti a Chioggia (Venezia). Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la scossa registrata ieri è stata di magnitudo 3,3 ed è stata rilevata a otto chilometri di profondità. Non sono stati registrati danni a persone e cose.

La scossa sul Pollino.

La scossa di magnitudo 4.4 registrata ieri in Calabria è stata avvertita distintamente anche nella zona del Pollino. Nella zona non si sono registrati danni ma la memoria degli abitanti è tornata alla scossa di magnitudo 5.2 che colpì Mormanno il 26 ottobre del 2012 provocando ingenti danni a infrastrutture e case, e danneggiando anche l’ospedale civile che fu sgomberato e poi ristrutturato con i fondi del sisma. Ancora oggi nella cittadina del Pollino sono in corso i lavori per il ripristino dei luoghi e delle abitazioni. Molti abitanti furono costretti a lasciare le loro abitazioni per cercare nuova collocazione.