Terremoto tra Trentino e Veneto: scossa di magnitudo 4.2

Pubblicato il 29 ottobre 2011 8:29 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2011 8:52

ROMA – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 è stata registrata alle 6:13 al confine tra Trentino e Veneto. Secondi i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro della scossa è stato in prossimità dei comuni trentini di Ala e Avio, e quelli veronesi di Brentino, Ferrara di Monte Baldo e Sant'Anna d'Alfaedo.

La scossa è stata avvertita anche in Alto Adige. Al momento non sono segnalati danni a persone o cose. Sono centinaia le chiamate che i vigili del fuoco di Trento hanno ricevuto in un'ora, dopo la scossa di terremoto avvertita verso le 6.30 di oggi.

Non hanno avuto segnalazioni di danni, ne' a persone, ne' a cose, ma richieste di rassicurazioni, in particolare dalle zone vicine al Veneto e anche da Trento citta'. In molti hanno spiegato di essersi svegliati proprio a causa della scossa. Anche i primi sopralluoghi delle forze dell'ordine nella zona intorno all'epicentro non rivelano danni, pero' si attende il trascorrere delle ore per verifiche piu' dettagliate.

Non sono giunte segnalazioni di danni alla Protezione civile del Veneto in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 4,2 che ha interessato stamani un'area a cavallo tra il Trentino e il veronese. Molte le chiamate giunte ai centralini dei vigili del fuoco da parte di cittadini che hanno segnalato il sisma e chiesto informazioni. La scossa, oltre che nell'area veronese, e' stata sentita anche nel padovano e alcune chiamate sono giunte da paesi nel rovigino.