Terrorismo, Alfano: “Espulso marocchino integralista Khalid Smina”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Aprile 2015 12:23 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2015 12:23
Terrorismo, Alfano: "Espulso marocchino integralista Khalid Smina"

Angelino Alfano (Foto Lapresse)

ROMA  – Un uomo marocchino di 41 anni, Khalid Smina, residente ad Imola (Bologna) è stato espulso dall’Italia con l’accusa di aver aderito ad una pratica integralista della religione islamica con “una vocazione al terrorismo”: è quanto ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, annunciando il provvedimento che ha fatto rimpatriare l’uomo.

Smina viveva in Italia con un regolare permesso di soggiorno ma, secondo il Viminale, faceva parte della “rete di Jarraya Khalil”, un tunisino arrestato nel 2008 dalla Digos di Bologna per associazione con finalità di terrorismo, recentemente scarcerato e rimpatriato.

 

Alfano ha ringraziato la polizia:

“Grazie al lavoro capillare delle Forze di Polizia, impegnate sul fronte dell’antiterrorismo sono arrivate così a trenta le espulsioni dal dicembre dello scorso anno a oggi”.