Metro Roma, volevano fare una strage: sgominata rete italiana di Anis Amri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2018 8:16 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 10:05
Allerta terrorismo Isis a Roma dopo arresti rete Ani Amri

Terrorismo, sgominata rete italiana di Anis Amri.”Volevano fare strage in metro a Roma”

ROMA – Allerta terrorismo in Italia e soprattutto a Roma dopo che la rete di Anis Amri, attentatore di Berlino, è stata sgominata: “Volevano fare una strage in metro”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Dopo gli arresti tra Latina e Roma del 29 marzo, che facevano parte della rete di Amri e che stavano pianificando un attentato alla stazione Laurentina, un altro arresto è stato eseguito il 30 marzo nella provincia di Cuneo, in Piemonte.

Le riunioni degli affiliati Isis che costituivano la rete italiana di Amri, autore della strage nel mercatino di Natale di Berlino il 19 dicembre 2016, nel giugno del 2015 si incontravano nella moschea del Centro islamico di via Chiascio a Latina. Sette tunisini, tra cui lo stesso attentatore, che pianificavano proprio un attacco in Italia.

Le autorità italiane continuano a lavorare per sgominare l’intera rete di terroristi islamici e intanto un cittadino marocchino residente in Italia è stato fermato all’alba proprio per terrorismo dai carabinieri del Ros.  Al centro delle indagini, coordinate dalla Procura distrettuale di Roma, le “attività criminali” dello straniero, “fortemente indiziato”, sottolineano gli investigatori, di istigazione a delinquere per finalità di terrorismo e di far parte di una associazione terroristica.