Fratelli di foreign fighter marocchino arrestati in Emilia Romagna per droga

di redazion Blitz
Pubblicato il 3 marzo 2018 9:59 | Ultimo aggiornamento: 3 marzo 2018 10:20
Fratelli di un foreign fighter marocchino arrestati in Emilia Romagna per droga

Fratelli di un foreign fighter marocchino arrestati in Emilia Romagna per droga

BOLOGNA – Quattro cittadini marocchini, tra cui due fratelli di un foreign fighter ucciso nel teatro di guerra siro-iracheno nel 2016, sono stati arrestati dai Carabinieri del Ros e da quelli di Bologna, Modena e Reggio Emilia per detenzione e spaccio di hashish e cocaina. Gli arresti sono stati effettuati in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare del gip di Bologna, su richiesta della Procura distrettuale.

Le indagini, avviate per l’ipotesi di associazione con finalità di terrorismo nei confronti del foreign figheter Younesse El Amrani, hanno documentato la sua effettiva appartenenza all’Isis e la sua morte in combattimento nel febbraio del 2016. Ma hanno anche accertato, affermano i carabinieri, le responsabilità dei suoi fratelli Khalil (32 anni) e Yassin (36), nonché dei connazionali Abdelhak Bahoune (35) e Abdellatif Dahibi (48), in “reiterate condotte di spaccio di sostanze stupefacenti”, commesse in provincia di Bologna nel periodo 2015-2016. Khalil e Yassin, tra la fine di maggio 2017 e l’inizio di quest’anno, erano già stati espulsi dall’Italia e rimpatriati in Marocco, il primo in via amministrativa ed il secondo come misura alternativa alla detenzione.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other