Cronaca Italia

“Tifo Roma. A Verona vado con la mazza…”, bufera sul prefetto Eugenio Soldà

Bufera sul prefetto: «Tifo Roma, a Verona vado con la mazza in auto»

La curva dell’Hellas Verona (foto LaPresse)

VICENZA – Una battuta di Eugenio Soldà, neo prefetto di Vicenza, scatena il putiferio. Parlando, da tifoso romanista, della partita Verona-Roma del 26 gennaio prossimo, il neoprefetto ha dichiarato: “Non me la perderò”, aggiungendo sui tifosi veronesi: “Lo so che sono violenti, infatti quando vado allo stadio tengo in macchina una mazza, con quella gente non si sa mai…”.

“Ho aspettato per giorni una smentita, che non c’è stata. Non volevo crederci, ma ora non si può più tacere. Le parole del Prefetto di Vicenza Soldà sono di una gravità inaudita. Chiederò ad Alfano il suo allontanamento, ma sarebbe opportuno che l’interessato si dimettesse subito di sua spontanea volontà”, ha commentato l’europarlamentare leghista Lorenzo Fontana che presenterà un esposto al ministro dell’Interno Angelino Alfano chiedendo la rimozione di Soldà dopo le dichiarazioni rilasciate in un’intervista al “Giornale di Vicenza” il 31 dicembre scorso.

“Il quotidiano l’ha definita forse una battuta. Anche fosse, poco cambia, un Prefetto non può parlare così, e comunque è una battuta greve, volgare, gratuita, pregiudiziale e discriminatoria nei confronti di una città e di migliaia di persone”. “Peraltro – conclude l’eurodeputato del Carroccio – la Lega Nord è da sempre contraria all’istituto dei prefetti. Figure burocratiche, inutili e costose che andrebbero abolite. Faremo una battaglia in tal senso”.

To Top