Tiziano Ferro diffamato da Enrico Nascimbeni: disse che era felice in amore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2015 17:32 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2015 17:32
Tiziano Ferro diffamato da Enrico Nascimbeni: disse che era felice in amore

Tiziano Ferro (Foto Lapresse)

ROMA  – Tiziano Ferro vince la causa di diffamazione avviata nei confronti dell’ex giornalista e cantautore Enrico Nascimbeni. Motivo del contendere, alcune interviste del 2010 in cui, secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa,

Nascimbeni, affermando il falso, smentiva quanto raccontato dal cantante, attribuendogli una felice e duratura relazione sentimentale”.

Poco prima, invece, Ferro aveva rivelato, in un’intervista a Vanity Fair, di essere gay, e aveva raccontato una storia di privazioni sentimentali e di rinunce, provocati da profondi conflitti interiori.

Il Tribunale di Roma ha dato ragione a Tiziano Ferro, riconoscendo che, riferisce l’agenzia Ansa,

“il contenuto dell’intervista assume una valenza diffamatoria non tanto perché attribuisce falsamente a Ferro l’esistenza di una relazione affettiva… ma perché mina la credibilità dell’artista ed ottiene l’effetto di screditare la sua immagine agli occhi dei lettori e del pubblico in generale, facendolo apparire come colui che aveva offerto a tutti una falsa rappresentazione di sé… In altre parole, la notizia pubblicata, per la falsità, scalfisce la reputazione dell’artista, da intendersi come la considerazione di cui il medesimo gode nell’ambiente in cui opera ed è conosciuto, e suona come una insidiosa insinuazione, un gratuito pettegolezzo, che non soddisfa alcuna esigenza informativa dei lettori, ma che ottiene l’unico risultato di mettere in cattiva luce l’artista, restituendone al pubblico un’immagine deformata ed ipocrita”.