Tolentino, tentato omicidio nel villaggio container: 58enne accoltella rivale in amore

di Daniela Lauria
Pubblicato il 3 Ottobre 2019 11:54 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2019 11:54
Tolentino, tentato omicidio nel villaggio container: 58enne accoltella rivale in amore

Il villaggio container di Tolentino, teatro del tentato omicidio (Foto archivio Ansa)

ROMA – In preda alla gelosia ha afferrato un grosso coltello da cucina e ha accoltellato il suo rivale in amore. Accade a Tolentino, nel villaggio dei container allestiti per dare alloggio a chi ha perso la casa nel sisma che ha colpito il Centro Italia nel 2016.

Terremotati sono anche i due protagonisti della storia: l’aggressore è un impiegato di 58 anni, incensurato, il ferito un operaio di 44 anni, del luogo, finito in ospedale con una ferita di arma da taglio al torace e prognosi di 10 giorni.

La lite sarebbe scoppiata per motivi sentimentali a causa di una donna contesa tra i due. Il 58enne ha agguantato un coltello da cucina con una lama lunga 14 cm, cercando più volte di colpire l’altro. E’ riuscito a raggiungerlo al petto ma la lama si è fermata su una costola, evitando conseguenze più gravi.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno bloccato l’aggressore e lo hanno portato in caserma, e il 118, che ha trasportato il ferito in ospedale. Il 58enne è finito ai domiciliari in attesa del processo per direttissima. Dovrà rispondere di tentato omicidio aggravato. L’area è stata presidiata per diverse ore dalla polizia locale di Tolentino.

Fonte: Ansa