Tomaso Stara, è morto l’anziano operato al femore sbagliato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 luglio 2015 8:29 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2015 8:29
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

NAPOLI – È morto Tomaso Stara, l’86enne operato per errore al femore sbagliato lo scorso 29 giugno dai medici dell’ospedale Sant’Anna e Madonna della Neve di Boscotrecase, in provincia di Napoli. Tomaso Stara era un professore odontotecnico originario della Sardegna e che viveva a Torre Annunziata.

A seguito dell’errore sanitario, il giorno dopo furono sospesi dal servizio i sette componenti dell’equipe che intervenne in sala operatoria (un ortopedico, un chirurgo, un anestesista, un tecnico radiologo, tre infermieri). Stara così è stato costretto ad una nuova operazione.

Tomaso Stara è morto nell’ospedale di Castellammare di Stabia (Napoli) dove l’uomo era stato ricoverato pochi giorni dopo l’operazione sbagliata. Potrebbero essergli risultate fatali le due anestesie subite nel giro di poche ore.