Tommasina De Laurentiis operata da morta. Ora medici…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2015 9:23 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2015 9:23
Tommasina De Laurentiis operata 3 volte da morta. Ora medici...

(Foto d’archivio)

NAPOLI – Operarono una paziente già morta per nascondere (questa è l’accusa) l’errore durante l’intervento, e adesso sono stati rinviati a giudizio. I tre chirurghi che andranno a processo a Torre Annunziata, ci informa Dario Sautto sul Messaggero, sono Alberto Palomba, Alberto Vitale e Antonio Verderosa. I tre medici sono accusati a vario titolo di omicidio colposo e falso.

L’8 marzo del 2013 l’équipe dell’ospedale di Boscotrecase operò Tommasina De Laurentiis, 25 anni, per una banale colecistectomia, ma qualcosa andò storto. La donna morì poco dopo per una grave emorragia interna provocata dalla mancata suturazione di due arterie tranciate durante la prima parte dell’intervento.

Eppure, questa è l’accusa, i tre medici avrebbero eseguito sul cadavere altre due operazioni per eliminare le prove del loro errore. Tutto questo, sostiene sempre l’accusa, prima che venisse falsificata la cartella medica della giovane donna.