Roma (Tor Marancia), si barrica in casa e minaccia: “Faccio saltare tutto”. Dopo sette ore la resa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Settembre 2020 8:23 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2020 8:23
Firenze, due fratellini di 2 e 5 anni positivi alla cocaina: indagato il padre

Firenze, due fratellini di 2 e 5 anni positivi alla cocaina: indagato il padre

Ore di paura a Tor Marancia, Roma sud: un uomo si è barricato in casa minacciando di far saltare il palazzo. Dopo più di 7 ore la resa.

Si è arreso dopo una trattativa durata ore un 40enne, ai domiciliari, di Tor Marancia, che intorno alle 17.30 di ieri, 28 settembre, durante un controllo dei carabinieri, aveva minacciato di far saltare in aria il palazzo dove abita.

Sono subito intervenuti i vigili del Fuoco, un’ambulanza e i negoziatori dei carabinieri. Tutto il palazzo evacuato.

Come racconta La Repubblica, un vicino di casa avrebbe spiegato che il 40enne “è da un paio di anni che è come impazzito, forse la moglie che se ne è andata con i figli, forse l’acol o qualcos’altro”.

Sempre il vicino racconta che l’uomo già un paio di anni fa aveva “tentato di buttarsi di sotto: anche lì ci fu un gran via vai di forze dell’ordine”.

Aggiungendo: “Sta anche bene, è il proprietario di un garage di via di Tor Marancia”.

Verso le nove di sera sono arrivati due amici del 40enne che hanno chiesto al comandante dei carabinieri di poter parlare con lui, per dissuaderlo dal suo intento.

Dopo un’ora sono arrivati i tecnici dell’Italgas e dell’Acea per chiudere il gas nell’appartamento.

Intorno all’una di notte la resa. Il 40enne è stato portato via con un’ambulanza con medici a bordo, scortato dai carabinieri. (fonte LA REPUBBLICA)