Torino, attentato incendiario contro l’azienda “Geomont di Bussoleno” in Val Susa nel cantiere di Chiomonte

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 14:03 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 14:06
La talpa del cantiere Tav di Chiomonte

La talpa del cantiere Tav di Chiomonte

TORINO – Incendio nel cortile di un’impresa che lavora al cantiere Tav di Chiomonte: un escavatore è stato dato alle fiamme, in pieno giorno. L’attentato incendiario ha colpito la Geomont di Bussoleno. E’ stata la moglie del titolare a dare l’allarme.

L’attentato incendiario alla Geomont è il 15/o episodio di violenza in Valle di Susa dall’inizio di luglio. “Basta con le intimidazioni No Tav in Val Susa”,
commenta, su Twitter, il senatore del Pd Stefano Esposito, da sempre convinto sostenitore della nuova linea ferroviaria Torino-Lione.
Alla Geomont due compressori ed una macchina, utilizzata abitualmente per trivellare nell’ambito dei lavori della Tav, erano andate a fuoco in un capannone, il 31 agosto scorso.