Torino, bambina ricoverata perché denutrita. I genitori la portano via e si difendono: “Nessun rapimento”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 agosto 2018 8:31 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2018 8:31
Torino, bambina ricoverata perché denutrita. I genitori la portano via e si difendono: "Nessun rapimento" (foto d'archivio Ansa)

Torino, bambina ricoverata perché denutrita. I genitori la portano via e si difendono: “Nessun rapimento” (foto d’archivio Ansa)

TORINO – Una bambina di 10 anni che soffre di disturbi alimentari e attacchi di panico, viene ricoverata in ospedale. I genitori decidono di portarla via. E la procura ordinaria apre un fascicolo, iscrivendo nel registro degli indagati i genitori [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] della bimba con l’accusa di maltrattamenti.

Ora i genitori, tramite il loro legale, cercano di chiarire la loro posizione:

“I miei assistiti hanno agito nel loro diritto e nell’interesse della bimba, prendendosi cura di lei come hanno sempre fatto”, sostiene l’avvocato Noli, che ha informato l’ospedale e l’autorità giudiziaria della struttura in cui è stata trasferita la bimba.

“Non c’è stata nessuna fuga, né tantomeno nessun ‘rapimento’ – sottolinea ancora il legale -. La piccola è stata portata nella struttura migliore d’Italia per la cura dei disturbi del comportamento alimentare e le sue condizioni migliorano”.