Torino, detenuto aggredisce un agente in carcere durante l’ora d’aria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2019 12:13 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2019 12:13
torino carcere

Torino, detenuto aggredisce un agente in carcere durante l’ora d’aria

TORINO – Un agente in servizio nel carcere di Torino è stato aggredito da un detenuto. A denunciare l’episodio è l’Osapp, Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria, che chiede di dotare gli Agenti di “idonei strumenti per intervenire nelle gravi situazioni pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza”.

L’aggressione ieri, lunedì 21 gennaio, durante l’immissione all’aria dei detenuti. Un italiano di origini magrebine di 34 anni, in carcere per stalking, rapina e lesioni, ha colpito con una violenta testata un poliziotto, che ha riportato un trauma cranico. L’aggressore, posto in isolamento, è stato arrestato.

“A rimetterci è soltanto la polizia penitenziaria, unico baluardo della legalità nelle carceri che come sempre paga un prezzo altissimo in termini di aggressioni e situazioni pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza penitenziaria”, commenta il segretario generale dell’Osapp, Leo Beneduci.

“Soltanto abnegazione, spirito di sacrificio ed elevatissima professionalità sopperiscono alle mancanze funzionali, oltre che strutturali, di una amministrazione penitenziaria alla deriva – aggiunge -. Si dovrà dunque provvedere, senza ulteriori ritardi, a dotare il personale di polizia penitenziaria di idonei strumenti tesi a fronteggiare la grave escalation delle aggressioni. Solidarietà al collega gravemente ferito”.