Torino, droga dalla Nigeria al Piemonte: 4 condanne

Pubblicato il 4 Giugno 2012 21:35 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 21:50

TORINO, 4 GIU – Si e' concluso con tre condanne a 11 anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti e una condanna a otto anni per spaccio di stupefacenti il processo ai componenti di un'organizzazione che importava cocaina dalla Nigeria in Piemonte. Altre quattro persone erano state condannate in un precedente giudizio. A permettere di sgominare la banda fu la denuncia della compagna di uno degli arrestati che si rivolse ai carabinieri perche' voleva dare un futuro diverso alla figlia piccola.

L'organizzazione – composta da nigeriani, italiani e senegalesi – fu sgominata dai Carabinieri, coordinati dal pm Alessandro Sutera Sardo, nel febbraio 2010 con l'arresto di otto persone.

Uno di loro, un italiano gestore di un locale notturno del capoluogo piemontese nella cui abitazione transitavano i carichi, era il fidanzato della donna. Quest'ultima, una brasiliana, per alcuni mesi forni' informazioni sui transiti di stupefacenti ai quali collaborava il compagno.