Torino, Fadil Mema ucciso a colpi di pistola nel quartiere Mirafiori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 9:16 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 9:18
Torino, Fadil Mema ucciso a colpi di pistola nel quartiere Mirafiori

Torino, Fadil Mema ucciso a colpi di pistola nel quartiere Mirafiori (foto d’archivio)

TORINO – Un albanese di 54 anni, Fadil Mema, è stato ucciso per strada a colpi d’arma da fuoco a Torino. L’omicidio nel popolare quartiere Mirafiori, nella zona sud della città, è avvenuto nella notte tra il 12 e 13 marzo. In fuga gli assassini, almeno due secondo la polizia intervenuta sul posto che sta dando loro la caccia. La vittima faceva l’addetto alla consegna di giornali e aveva un precedente per lesioni. Secondo la prima ricostruzione degli investigatori della polizia è stato atteso, intorno alle 2, da almeno due persone in via Pavese ed è stato raggiunto da almeno sei colpi di pistola, alla schiena e alla nuca.

L’Ansa scrive che il delitto ha i contorni di un’esecuzione. L’uomo era appena uscito di casa, come faceva tutte le notti, per andare a lavorare quando i killer, almeno due persone, lo hanno crivellato con numerosi colpi d’arma da fuoco. La Polizia sta ascoltando la moglie in questura per capire quali fossero le frequentazioni del marito, se avesse avuto dei contrasti con qualcuno in passato. Al vaglio c’è anche il precedente che la vittima aveva con l’accusa di lesioni.