Torino, mangia un fungo Amanita Phalloides: salvata da un trapianto di fegato d’urgenza

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 14:14 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 14:14
Torino, mangia un fungo Amanita Phalloides: salvata da un trapianto di fegato d'urgenza

(Foto Ansa)

TORINO  –  Ha mangiato un esemplare di Amanita Phalloides, il fungo più pericoloso esistente in natura, ma è stata salvata da un trapianto di fegato d’urgenza. E’ successo ad una donna di 57 anni. 

Tra i funghi raccolti dal marito c’era anche un Amanita Phalloides. E la donna ha rischiato di non farcela. A salvarla, i medici dell’ospedale le Molinette della Città della Salute di Torino. 

Trasferita dall’ospedale di Chivasso (Torino) alle Molinette, la donna è stata subito inserita in lista d’attesa per il trapianto. Grazie al Coordinamento regionale trapianti piemontese, diretto dal professor Amoroso, nella notte tra lunedì e martedì si è reso reperibile un fegato proveniente da un uomo deceduto in un’altra regione.

Il trapianto è stato eseguito martedì dal professor Romagnoli, direttore del Centro trapianti di fegato, in collaborazione col dottor Lupo. L’intervento, durato 8 ore, è tecnicamente riuscito ed ora la paziente è in fase di recupero ricoverata in Terapia intensiva. Ancora ricoverato a Chivasso anche il marito per un lieve danno epatico ed un danno renale acuto. (Fonte: Ansa)