Torino, insulina a figlio 4 anni non diabetico: condannata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2015 9:53 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2015 9:58
Torino, insulina a figlio 4 anni non diabetico: condannata

(Foto d’archivio)

TORINO – Iniettava insulina al figlio di 4 anni per attirar l’attenzione dei medici: è stata condannata a sette anni di carcere con l’accusa di tentato omicidio. Si conclude così la vicenda di un’infermiera dell’ospedale Regina Margherita di Torino.

La donna era stata arrestata l’anno scorso, la sentenza è stata emessa oggi, 22 settembre. Il giudice per l’udienza preliminare ha accolto la richiesta della difesa di dichiarare la donna semi-inferma di mente, ma ha recepito la linea dell’accusa che le imputava il reato di tentato omicidio. L’infermiera è attualmente ricoverata in una struttura psichiatrica.

La donna era ed è affetta da “sindrome di Münchhausen per procura”: una patologia per la quale di procurano malattie, attraverso l’uso di farmaci, a familiari o amici per attirare l’attenzione su di sé. Per la donna, 43 anni, il pubblico ministero aveva chiesto una pena di 12 anni, escludendo anche le attenuanti.