Torino, si lanciano dal terzo piano per sfuggire all’incendio. Gravi mamma e figlia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2020 11:49 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2020 12:43
Torino, Ansa

Torino, si lanciano dal terzo piano per sfuggire all’incendio. Gravi mamma e figlia (foto Ansa)

TORINO – Sono gravi le condizioni di una madre trentenne e della figlia che, secondo quanto riferisce il 118, si sono lanciate dal terzo piano per sfuggire all’incendio divampato questa mattina nella loro abitazione.

Entrambe sono in codice rosso.

E’ accaduto a Torino in via Rondissone.

Sul posto stanno operando diverse squadre dei vigili del fuoco. Dai quattro piani dell’edificio, invasi dal fumo, sono state evacuate 15 famiglie. Una donna di 80 anni è rimasta intossicata, ma non è in pericolo di vita.

Torino, la prima ricostruzione.

In base alle prime informazioni, l’incendio sarebbe partito dall’ascensore, un vecchio impianto ancora in legno.

La madre è stata ricoverata al San Giovanni Bosco, la figlia di appena otto mesi al Maria Vittoria, da dove potrebbe però venire trasferita all’ospedale infantile Regina Margherita.

Il padre non era in casa perché al lavoro.

Il racconto di parenti e vicini

“Non sappiamo cosa sia accaduto, forse si è buttata per lo spavento”.

Così alcuni parenti della donna

“Siamo i cugini, stiamo aspettando che arrivi il padre della bimba”.

“Abito di fronte, mi sono voltato e ho visto una persona cadere dal balcone”, racconta un vicino di casa accorso sul posto, che ha dato l’allarme chiamando il 118.

Secondo quanto riferito dal 118, nella caduta la donna ha riportato numerose fratture e sta per entrare in sala operatoria all’ospedale San Giovanni Bosco. La bimba ha invece riportato un grave trauma neurologico ed è stata intubata e sedata.(Fonte: Ansa).