Torino/ Operaio estorce 150mila euro al datore di lavoro. Arrestato Domenico Ripepi

Pubblicato il 16 Luglio 2009 20:17 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 20:24

Aveva ricattato per otto anni il suo datore di lavoro, minacciando di rivelare alcune sue leggerezze nella gestione dell’azienda, e per questo era riuscito nel tempo a farsi consegnare circa 150mila euro. Ma i carabinieri della compagnia di Pinerolo, Torino, lo hanno arrestato per estorsione. Domenico Ripepi, 63 anni, operaio originario di Reggio Calabria e residente a Perosa Argentina, aveva portato all’esasperazione la sua vittima, finché questo non ha deciso di ribellarsi.

Ormai sul lastrico l’imprenditore  ha deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine e quando è stato organizzato un incontro per una nuova consegna di denaro, presso una tabaccheria di Villar Perosa, ad attendere Ripepi c’erano anche i carabinieri, che lo hanno arrestato in flagranza.