Torino, fermato al parco del Valentino con tre coltelli nello zaino morde alla caviglia gli agenti

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2019 13:12 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 13:12
coltelli torino

(Foto d’archivio)

TORINO – Era al parco del Valentino con tre coltelli nello zaino. E quando i poliziotti lo hanno fermato per un controllo lui li ha aggrediti e ha morso uno di loro alla caviglia. E’ accaduto a Torino martedì 30 luglio. Protagonista, un giovane francese. 

Gli agenti del commissariato Centro lo hanno visto seduto su una panchina con accanto uno zaino da escursionista con in vista due lame da coltello.

Così si sono avvicinati per un controllo, anche perché in quel momento al parco c’erano molti bambini intenti a giocare. Quando ha visto gli agenti avvicinarsi il giovane ha provato a nascondere i coltelli. I poliziotti, però, gli hanno fatto aprire lo zaino e dentro vi hanno trovato un coltello di 33 centimetri, di cui 20 di sola lama, due coltelli con lame da 33 e 38 centimetri, un coltellino svizzero e cinque lamette da taglierino di 11 centimetri ciascuna.

A quel punto gli agenti hanno spiegato che tutti quei coltelli erano sequestrati e il giovane ha dato in escandescenza: prima ha detto che quelle armi gli servivano per “difesa personale”, quindi ha minacciato di morte gli agenti e ha tentato di morderne uno alla caviglia. Alla fine il giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per “porto d’armi od oggetti atti ad offendere”. (Fonte: Corriere della Sera)