Torino: picchia e deruba una vecchietta, arrestata una donna

Pubblicato il 5 Gennaio 2011 11:17 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2011 12:39

Ha picchiato, insultato, costretto a dormire al freddo una vecchietta di 73 anni e ha anche prelevato oltre 80.000 euro dal conto corrente cointestato: protagonista una donna – A.M., di 68 anni, di Cumiana (Torino) – denunciata dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia, violenza privata, lesioni personali, ingiuria e minaccia.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di Pinerolo, la storia andava avanti da un anno, da quando la vecchietta si era trasferita, insieme alla madre poi deceduta, vicino alla casa della più giovane, che aveva conquistato la sua fiducia. La vecchietta trascorreva le giornate a casa della donna che però oltre a minacciarla la colpiva con pugni, schiaffi e bastonate alla testa e alle gambe.

La sera tornava nella sua abitazione, ma veniva lasciata dormire al freddo, con temperature di poco superiori allo zero. Le due donne avevano aperto un conto corrente cointestato sul quale confluiva la pensione della vecchietta ed erano stati versati i proventi della vendita di un appartamento a Giaveno (Torino). Su questo la donna aveva già prelevato varie somme di denaro e ha continuato a farlo anche dopo l’intervento dei Carabinieri. La vecchietta è stata trasferita in una struttura protetta.