Emilio Costa travolto e ucciso su marciapiede da pirata della strada a Torino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 luglio 2015 12:33 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 12:33
Emilio Costa travolto e ucciso su marciapiede da pirata della strada a Torino

Emilio Costa travolto e ucciso su marciapiede da pirata della strada a Torino

TORINO – Un’auto ha sbandato ad alta velocità finendo su un marciapiede e ha investito due pedoni, uccidendone uno. L’autista, un romeno di 36 anni, ha tentato di fuggire ma è stato fermato ed è risultato positivo all’alcoltest. L’incidente è avvenuto la sera del 19 luglio a Torino, in via Bologna. L’uomo è stato fermato e arrestato per omicidio colposo e fuga.

La vittima si chiamava Emilio Costa, 61 anni, mentre una donna di 35 anni è rimasta ferita ed è ricoverata all’ospedale Giovanni Bosco. Nel sangue dell’arrestato c’erano oltre due grammi di alcol per litro, pari a più di quattro volte il limite di legge. La Bmw 320 che guidava è stata sequestrata e riportava inequivocabilmente i segni dell’urto, avvenuto in Via Bologna, nel quartiere Barriera di Milano. L’uomo che è deceduto era stato trasportato all’ospedale Cto, dove i medici hanno tentato un disperato intervento per salvarlo.

I carabinieri e la polizia municipale di Torino stanno cercando un complice del pirata della strada, che è fuggito a piedi e ha fatto perdere le sue tracce dopo che vettura, una Bmw 320, si è schiantata contro un palo poco distante dal luogo dell’incidente. L’arrestato, Ion Sandu, ha ammesso le sue responsabilità ma non ha voluto rivelare il nome della persona che si trovava con lui. L’altra persona investita, una donna albanese, è stata dimessa in mattinata dall’ospedale Giovanni Bosco con una prognosi di 30 giorni.