Torino, presa “la banda del lockdown”. Otto persone in carcere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2020 10:08 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 10:09
Torino, Ansa

Torino, presa “la banda del lockdown”. Otto persone in carcere (foto Ansa)

ROMA – A Torino presa la cosiddetta “banda del lockdown“.

Dieci persone sono state iscritte nel registro degli indagati per la serie di furti avvenuti durante il lockdown.

Furti avvenuti in provincia di Torino.

I carabinieri di Torino stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Torino su richiesta della locale procura, nei confronti degli appartenenti, secondo le accuse, a una banda criminale.

Le accuse sono di concorso in furto aggravato e ricettazione.

Otto le persone in carcere, tra le quali un minore e due i membri della banda destinatari di divieto di dimora.

Tra loro, secondo le accuse, anche 2 ricettatori che piazzavano la merce rubata per rivenderla.

Scrive La Stampa:

“Neanche il rischio di un contagio da Covid 19 li aveva scoraggiati.

Nel periodo di lockdown hanno messo a segno 33 i furti.

20 in danno di furgoni e autoarticolati, 9 all’interno di aziende e 4 rispettivamente in un bar, una stazione di servizio e due nelle sedi di associazioni”.

Secondo le indagini dei carabinieri, durate 4 mesi, la banda, composta da persone di origine bosniaca che dimorano nell’hinterland torinese, era in grado di compiere fino 4 furti a notte nelle zone industriali e commerciali della cintura di Torino, deserte durante il lockdown. (Fonti: Ansa, La Stampa).