Torino, ragazza violentata dopo la discoteca: un arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 ottobre 2018 19:29 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2018 19:29
Torino, violentata dopo la discoteca: arrestato un uomo

Torino, ragazza violentata dopo la discoteca: un arrestato

TORINO – Una giovane di 20 anni è stata aggredita e violentata mentre tornava a casa dopo una serata in discoteca nel luglio del 2017. Il 12 ottobre un italiano di 30 anni originario di Moncalieri è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale. Le autorità sospettano che l’uomo possa essere uno stupratore seriale, sempre con lo stesso modus operandi.

L’episodio che ha portato all’arresto dell’uomo è avvenuto nella notte tra il 21 e 22 luglio 2017. La giovane, una ragazza originaria del’Ecuardo, stava tornando a casa a piedi dalla discoteca quando è stata aggredita in via Mancini, a Torino. Un uomo l’ha seguita e l’ha bloccata, le ha tappato la bocca e l’ha spinta in una zona buia, dove ha abusato di lei. I carabinieri sono riusciti a identificarlo dopo un accurato lavoro di indagini e verifiche.

Secondo i militari dell’Arma, l’uomo attendeva in prossimità dei locali della movida torinese, scegliendo le sue ‘prede’ tra le giovani donne che uscivano da sole. Poi le seguiva e le aggrediva alle spalle. Episodi non denunciati per vergogna dalle stesse vittime. “Non abbiate paura di denunciare”, è l’appello del Comando provinciale dei carabinieri di Torino, che invitano eventuali altre vittime a presentarsi in caserma per visionare la foto dell’arrestato.