No Tav bloccano autostrada Torino-Frejus e occupano treno a Novara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2014 14:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2014 15:12
Torino, No Tav incappucciati bloccano autostrada Frejus: uscita obbligata a Susa

Torino, No Tav incappucciati bloccano autostrada Frejus: uscita obbligata a Susa

TORINO – Un’autostrada bloccata, un treno occupato. Alcuni attivisti No Tav stanno creando disagi alla circolazione dopo che 4 militanti sono stati assolti dall’accusa di terrorismo dalla Corte d’assise di Torino.

Una ventina di No Tav incappucciati ha bloccato l’autostrada Torino-Frejus all’altezza della galleria di Giaglione, in direzione Francia, dopo l’assoluzione dei loro quattro compagni dall’accusa di terrorismo. Hanno srotolato uno striscione. Per il traffico uscita obbligatoria a Susa.

Un altro gruppo di attivisti ha occupato il treno regionale 2012 Milano-Torino, su cui stavano viaggiando, costringendo i passeggeri a scendere alla stazione di Novara per proseguire con un altro treno. Il convoglio è rimasto bloccato a Novara, i No Tav, una trentina, si rifiutano di scendere dal treno.

Mercoledì mattina quattro attivisti sono stati giudicati colpevoli di porto d’armi da guerra (in relazione all’uso di molotov), danneggiamento seguito da incendio e violenza a pubblico ufficiale. I quattro però sono stati assolti dall’accusa di terrorismo, fatto considerato dagli attivisti No Tav come una vittoria.