Torino, ubriaco passa col rosso. Poi scende da auto in fiamme, aggredisce carabinieri e gli sfonda finestrino

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 12:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 12:20
Torino, ubriaco passa col rosso. Poi scende da auto in fiamme, aggredisce carabinieri e gli sfonda finestrino

Ambulanza, carabinieri e vigili del fuoco in azione (Foto archivio Ansa)

TORINO – È passato col rosso travolgendo un’auto, poi ha inveito contro vigili del fuoco e carabinieri e ha spaccato il finestrino di una vettura dei militari. Così un 24enne pregiudicato è finito in manette martedì sera a Torino.

La tensione è esplosa tra le vie Lauro Rossi e Martorelli, nel quartiere Barriera Milano, dove, poco prima delle 21, il giovane, che era alla guida ubriaco, ha ignorato il semaforo travolgendo un’altra auto con a bordo due persone di 36 e 41 anni: una è stata trasportata in codice giallo all’ospedale San Giovanni Bosco.

Dopo l’impatto, in cui sono rimasti coinvolti altri tre veicoli in sosta, l’auto del 24enne ha preso fuoco. Per domare le fiamme è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco. Un altro mezzo colpito, invece, ha infranto la saracinesca di una lavanderia. Una volta sceso dall’auto, il 24enne si è scagliato contro i carabinieri giunti sul posto, procurando una contusione alla mano a un militare.

Quindi, in evidente stato di agitazione, è stato caricato su un’auto d’ordinanza, dove coi calci ha sfondato il vetro del finestrino posteriore destro. Ammanettato e con le fascette ai piedi, il 24enne è stato condotto in caserma, dove ha continuato a opporsi ai carabinieri, fino all’arrivo di un’ambulanza, che lo ha trasportato all’ospedale Martini. Il ragazzo, dimesso per “stato di agitazione da abuso alcolico”, è stato infine arrestato per danneggiamento aggravato, resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale, e accompagnato in carcere. 

Fonte: Agi