Torre Annunziata: prof non lo fa uscire, lui (13 anni) la picchia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2014 20:27 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2014 20:28
Torre Annunziata: prof non lo fa uscire, lui (13 anni) la picchia

Torre Annunziata: prof non lo fa uscire, lui (13 anni) la picchia (foto Lapresse)

TORRE ANNUNZIATA – La professoressa l’aveva rimproverato e lui l’ha picchiata: lui è un alunno di 13 anni e la scena si è verificata in una scuola di Torre Annunziata, vicino Napoli.

La colpa dell’insegnante, agli occhi dell’alunno, era quella di non avergli concesso la possibilità di uscire dall’aula nell’orario di lezione. È accaduto nell’istituto comprensivo Parini di località Rovigliano.

Alla donna, che si è fatta curare in ospedale, sono stati diagnosticati trauma cranico e alcune contusioni con una prognosi di 5 giorni. Il ragazzo, non imputabile, è stato segnalato dai carabinieri al Tribunale per i minorenni.

Secondo la ricostruzione fornita dalla stessa insegnante, di 40 anni, il ragazzo ha reagito al diniego prima ingiuriandola e poi colpendola con schiaffi e calci. Nel corso dell’aggressione, poi, la donna ha battuto il capo contro una porta.

Il Mattino riporta la testimonianza di altri due insegnanti della zona:

“Siamo sotto assedio di giovani allevati come criminali e con genitori nella migliore delle ipotesi che sono pessimi educatori se non cattivi maestri. Famiglie – attaccano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della Radiazza – che educano questi ragazzini a commettere ogni tipo di reato e violenza spesso definiti giochi anche quando possono uccidere. Oramai senza un intervento decisivo delle istituzioni possiamo solo aspettarci il peggio finché qualche povero innocente non ci lascerà le penne”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other