Torre del Greco, rissa tra suocero e genero: arrestati

Pubblicato il 13 Aprile 2012 15:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Aprile 2012 15:50

TORRE DEL GRECO (NAPOLI), 13 APR – Una relazione non gradita alla base di una lite degenerata tra il padre di una giovane ragazza e il fidanzato di quest'ultima. Spuntano i coltelli, con un ferito grave e due arresti effettuati dai carabinieri. E' accaduto a Torre del Greco (Napoli) dove sono stati arrestati per tentato omicidio, lesioni personali gravissime, porto abusivo di arma bianca Pasquale Angelone, 54 anni, e Alessandro Gargiulo, 22 anni, entrambi incensurati.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, al culmine di una lite per futili motivi legati a dissidi familiari, Gargiulo (fidanzato della figlia di Angelone) colpiva il 54enne al volto e sulle mani con un cacciavite mentre Angelone con un coltello colpiva ripetutamente alle gambe, all'addome e al torace il suo aggressore. Entrambi sono stati soccorsi e trasportati all'ospedale Maresca dove i sanitari hanno medicato Angelone per lesioni guaribili in 21 giorni e Gargiulo, operato d'urgenza, e' stato ricoverato con prognosi riservata, per la perforazione del polmone sinistro. Angelone e' stato portato nel carcere di Poggioreale, mentre Gargiulo e' tuttora piantonato in ospedale a disposizione dell'autorita' giudiziaria.