Torvaianica (Roma): nausee da cherosene per una perdita all’aeroporto militare

Pubblicato il 4 settembre 2012 11:18 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2012 12:35

ROMA – Tante le persone intossicate al mare dalle esalazioni di cherosene. Nausee, giramenti di testa, svenimenti. Una mamma con il figlio trasportati in ospedale mentre altre persone sono state soccorse con bombole di ossigeno. E’ successo lunedì 3 settembre a Torvaianica, sul litorale romano, con l’aria irrespirabile per ore nelle vicinanze dell’aeroporto militare di Pratica di Mare a causa di una fuoriuscita di carburante da un deposito.

L’allarme al 115 e al 118 è stato dato nel pomeriggio, quando tra chi abita in via Po, una strada tra la spiaggia e la recinzione che costeggia lo scalo, sono stati avvertiti i malori. Stessi sintomi per molte persone: conati, capogiri, addirittura perdita di sensi.

Secondo i vigili del fuoco della caserma di Pomezia il carburante è uscito da una cisterna al’interno dell’aeroporto militare, il De Bernardi che ospita il reparto sperimentale dell’Aeronautica e noto per avere ospitato nel 2002 il vertice Nato-Russia. Ma è impossibile indicare con esattezza il deposito in cui si è verificata la perdita perché il personale del 115 non è entrato nello scalo, limitandosi ad aspirare il cherosene con un’autopompa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other