Cronaca Italia

Totò Riina, il genero lancia colletta su Fb: “Mi hanno sequestrato tutto”

Riina-genero-colletta

Toto Riina, il genero lancia colletta su Fb: “Mi hanno sequestrato tutto”

BRINDISI – “Io perseguitato e senza soldi”. A piangere miseria è Tony Ciavarello, genero del boss dei boss Totò Riina, che sulla sua pagina Facebook ha lanciato una singolare colletta.

“Ciao a tutti – si legge nell’appello – purtroppo devo chiedere aiuto a tutti quelli che possono darmi una mano, vi prometto che appena mi rimetto in sesto con il lavoro restituirò tutto a tutti o faremo beneficenza per altri bisognosi, sono in una condizione disastrosa”.

Il marito di Maria Concetta Riina, la figlia maggiore del capomafia corleonese, racconta di essere finito sul lastrico a causa dei sequestri di alcuni suoi beni ed attività. Il sospetto dell’autorità giudiziaria è che quelle due aziende avviate in Salento per il commercio di ricambi auto siano state sovvenzionate con i capitali del suocero.

“Mi hanno sequestrato tutto e non ho più neanche un lavoro – aggiunge –  visto che si son presi la mia ditta, chi può mi aiuti, ho tre bambini, cerco lavoro ma nessuno me ne da, per favore datemi una mano Grazie e che Dio vi Benedica”. Ma la colletta non è andata granché bene: fino ad ora, zero euro e una pioggia di critiche.

To Top