Toto Riina, lettera anonima firmata Falange armata: “Chiudi la bocca, ci pensiamo noi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2014 11:41 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2014 11:43
Toto Riina

Toto Riina

PALERMO – Una lettera anonima è arrivata al carcere milanese di Opera, indirizzata a Toto Riina. Una lettera firmata “falange armata”, una sigla antica e oscura, la sigla che fra il 1992 e il 1993 ha rivendicato diversi attentati ai centralini delle agenzie di stampa e lanciava messaggi di terrore.

La storia della falange armata (Archivio Corriere della Sera)

“Chiudi quella maledetta bocca  – si legge nella lettera anonima indirizzata a Toto Riina –  ricorda che i tuoi familiari sono liberi”.

Poi il finale inquietante: “Per il resto stai tranquillo, ci pensiamo noi”.

La lettera non è mai arrivata a Riina, intercettata prima dal dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other