Week-end di traffico verso le vacanze: attenzione su A1, A22 e Salerno-Reggio

Pubblicato il 10 agosto 2012 21:14 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 21:57

(Foto Lapresse)

ROMA – Nonostante i prezzi della benzina e del gasolio e la crisi gli italiani vanno in vacanza, e ci vanno soprattutto in auto. Così i due week-end prima e dopo Ferragosto (che quest’anno cade di mercoledì) saranno da bollino rosso.

La circolazione sulle strade si è già fatta intensa nelle prime ore di venerdì 10 agosto, favorita però dalla rimozione dei cantieri di lavoro e dal blocco della circolazione dei mezzi pesanti (oggi fino alle 23, dalle 7 alle 23 domani e dalle 7 alle 24 domenica 12 agosto).

La Polizia stradale avverte però che in presenza di maggior traffico serve più prudenza. ”Il traffico si sta intensificando in queste ore e stimiamo che nel week end sarà molto sostenuto – spiega il funzionario della Polizia stradale Paolo Cestra – soprattutto sulle direttive del Nord est e, a sud, sulla Salerno-Reggio Calabria”.

Nei fine settimana estivi verranno rinforzati i servizi di controllo mettendo in campo oltre 1500 pattuglie in auto, 100 in moto e altre 150 in abiti civili.

”Saranno attivi tutti i sistemi di controllo della velocità, con i 300 tutor sulla rete autostradale”, aggiunge Cestra. In più, per la prevenzioni delle stragi del sabato sera, ”saranno utilizzati 800 etilometri e duemila precursori”.

La polizia stradale consiglia comunque di partire informati e armati di pazienza: ”Per fare lo stesso tratto di strada in questo week end sarà necessario sicuramente più tempo”. Quindi l’invito è ad avere ”più pazienza e – insiste Cestra – più prudenza”.

L’esodo dei vacanzieri prenderà le mosse soprattutto dalle grandi città. Oggi qualche incidente e molti roghi lungo le carreggiate hanno rallentato il traffico sulla A1, dove ci sono state code sono Firenze e Firenzuola, in direzione Bologna. Traffico intenso e code anche sulla A22 del Brennero verso l’Austria.

Forte traffico e qualche coda anche sulla Salerno-Reggio Calabria dove a causare i rallentamenti sono stati soprattutto gli incendi a bordo carreggiata. Per questa ragione il Cciss invita gli automobilisti a non gettare mozziconi di sigaretta dai finestrini e a segnalare ai vigili del fuoco, polizia o carabinieri, la presenza del fuoco.

Intanto c’è anche chi al posto della macchina – visti gli aumenti di benzina e gasolio che scatteranno a partire da domani, dovuti in parte a decisioni prese dalle compagnie petrolifere ma anche a un ritocco a sorpresa sulle accise – ha scelto di fare una vacanza in crociera, come confermano i dati di Msc Crociere, che stima in circa 54 mila i passeggeri che verranno ‘movimentati’ nella settimana di Ferragosto nei porti italiani.

Nessuna illusione infine sul fronte meteo: l’esodo del week end, ma anche gli spostamenti di Ferragosto, si svolgeranno tutti con temperature intorno ai 35 gradi, nonostante – spiegano gli esperti – una lieve sensazione di fresco che potrebbe essere percepita per lo sgonfiarsi dell’anticiclone africano.