Trapani, detenuto aggredisce poliziotto e tenta evasione dal carcere

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 15 Luglio 2019 14:19 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 14:19
carcere evasione

Un carcere (foto da archivio ANSA)

TRAPANI – Un detenuto ha tentato la fuga dal Tribunale di Trapani, dove questa mattina, 15 luglio, si trovava per un processo. Ha chiesto di andare in bagno e, all’uscita dalla toilette, ha strattonato l’agente di polizia penitenziaria che lo accompagnava, scaraventandolo per terra e cercando di scappare. Il poliziotto è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate, per una sospetta lesione ad un ginocchio. Il detenuto è stato bloccato dalla polizia penitenziaria.

Terza evasione in pochi giorni

Si tratta della terza evasione riuscita o tentata in pochi giorni in Sicilia. Un detenuto è fuggito a Palermo durante il festino di Santa Rosalia al quale partecipava come addetto al carro grazie ad un permesso speciale per un programma di recupero. Si chiama Alessandro Cannizzo, 44 anni, originario di Messina e tutt’ora è ricercato. A Barcellona Pozzo di Gotto invece due detenuti sono fuggiti dal reparto psichiatrico del carcere per essere poi catturati nella notte. Dopo ore di ricerche, è stato arrestato Emanuele Gallaro, rintracciato nella zona del lungomare ha tentato di sfuggire alla cattura gettandosi in mare a nuoto, e il palermitano Angelo Castronovo, ritrovato in contrada Aia Scarpaci. (fonte ANSA – GIORNALE DI SICILIA)