Trapani, detenuto aggredisce poliziotto penitenziario e gli frattura la mano

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2019 17:41 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2019 8:52

TRAPANI – Si è scagliato contro gli agenti penitenziari che cercavano di persuaderlo e a uno di loro ha fratturato la mano. Così un detenuto siciliano si è reso protagonista di una aggressione ai danni della Polizia Penitenziaria. Ne dà notizia il segretario generale aggiunto dell’Osapp, Domenico Nicotra.

L’episodio è avvenuto sabato 18 maggio, intorno alle 20, all’interno dell’ospedale di Trapani, dove il detenuto era ricoverato per apparenti problemi psichiatrici. L’uomo si era barricato per protesta in una stanza dell’ospedale e ha poi aggredito i poliziotti che cercavano di fermarlo. Sconosciute le ragioni del suo gesto. 

Il personale presente è stato costretto a chiamare i rinforzi dal vicino Istituto che una volta giunti sul posto hanno cercato di persuaderlo a desistere. Per tutta risposta il detenuto si è scagliato contro i poliziotti presenti procurando ad uno di loro la frattura della mano. “È evidente – conclude Nicotra – che molti degli eventi critici potrebbero essere facilmente evitabili con l’assunzione di nuovo personale e superando contestualmente la tanto criticata Legge Madia“. (Fonte: Osapp)